Blog

26-30 FE e sanzioni.jpeg

Sanzioni e violazioni per la fatturazione elettronica

L’1 Gennaio si sta avvicinando sempre di più, e c’è bisogno di fare un po’ di chiarezza sulle conseguenze e sulle sanzioni nel caso in cui venga inviata una fattura elettronica in ritardo tramite il Sistema di Interscambio (SdI).

Per prima cosa bisogna tenere in considerazione che l’emissione di una fattura elettronica, che consiste nella sua generazione ed il relativo invio, dovrebbe concludersi entro 24 ore dal giorno in cui è stata effettuata l’operazione.



Pubblicato da Riccardo Brambilla in data 27/11/2018
leggi di più
19-23 Nov - FE e commercalista.jpg

Fatturazione Elettronica e commercialisti: la rivoluzione digitale del 2019

La nuova norma, che rende obbligatorio l’invio di fatture digitali B2B da Gennaio 2019, comporta una inevitabile trasformazione per gli studi professionali. Come qualsiasi trasformazione, alcuni studi sono maggiormente pronti al cambiamento, vedendo questo passaggio come una possibile opportunità, mentre altri non lo sono, rendendoli possibilmente vulnerabili ed emarginati dal mercato.



Pubblicato da Riccardo Brambilla in data 21/11/2018
leggi di più
copertina webinar.png

Webinar 14.11.2018 - Dropbox For Business: sblocca la creatività e l’ingegno delle persone!

Dropbox for Business consente di lavorare in maniera più stretta e profonda con i colleghi, potendo condividere progetti interi, file singoli e modificarli in tutta sicurezza. Cogli l'ispirazione giusta quando arriva e porta avanti i tuoi progetti ovunque tu sia con tramite l’applicazione.<span class="EOP SCXW170411396" data-ccp-p

Pubblicato da Riccardo Brambilla in data 08/11/2018

leggi di più
Subbappalto.jpeg

Fatturazione elettronica e Pubblica Amministrazione: come agire in caso di subappalti e subcontratti

Dal 1° luglio 2018 è in vigore l’obbligo di fatturazione elettronica per le prestazioni rese da subappaltatori e subcontraenti nell’ambito dei rapporti con la Pubblica Amministrazione.  

Secondo quanto chiarito dal provvedimento del direttore dell’Agenzia la fatturazione elettronica negli appalti pubblici si applica solo nei confronti dei soggetti subappaltatori e subcontraenti per i quali l’appaltatore ha provveduto alle comunicazi



Pubblicato da Riccardo Brambilla in data 06/11/2018
leggi di più
Notadiscarto.jpeg

Fatturazione elettronica, Sistema di Interscambio e Pubblica Amministrazione

Il Sistema di Interscambio richiede determinate specifiche nel caso in cui il destinatario delle e-fatture sia la&am

Pubblicato da Riccardo Brambilla in data 30/10/2018

leggi di più
LifesizeDash.png

Webinar LifeSize Dash 24.10.18 – Soluzione videoconference per piccoli team a costi contenuti

Esistono tantissime aziende che hanno nei loro uffici spazi molto piccoli che però non riescono a sfruttare come vorrebbero. Questi spazi spesso vengono utilizzati dai dipendenti per poter lavorare in modo proficuo e indisturbato, con propri colleghi e/o clienti che non sono presenti in ufficio. Ma come possono essere sfruttati al meglio questi spazi?



Pubblicato da Riccardo Brambilla in data 16/10/2018
leggi di più
soggettiesteri.jpg

La fatturazione elettronica verso i soggetti esteri

L’introduzione obbligatoria dal 1° di gennaio 2019 della fatturazione elettronica, porterà le aziende italiane a gestire in maniera differente tutto l’apparato contabile gestito fino a quel momento. Molte aziende però non si limitano a operare nel mercato italiano, ma si relazionano con fornitori, distributori o clienti stranieri, sia europei che non.



Pubblicato da Riccardo Brambilla in data 09/10/2018
leggi di più
soggettiesenti.jpg

I soggetti esonerati per la fatturazione elettronica

Dal 1° gennaio 2019 sarà esteso l’obbligo della fatturazione elettronica a tutte le cessioni di beni e le prestazioni di servizi effettuate tra soggetti privati. La norma però prevede che alcuni soggetti siano esonerati dall’obbligo di fatturazione elettronica.



Pubblicato da Riccardo Brambilla in data 02/10/2018
leggi di più
Circolare 2 luglio.jpg

Gli ultimi aggiornamenti dall’Agenzia delle Entrate sulla fatturazione elettronica

La fatturazione elettronica, pur essendo uno strumento disponibile già dal 2017, sarà obbligatoria per tutti dal 1° gennaio 2019. In questi ultimi mesi sono state pubblicate diverse circolari con lo scopo di dare chiarimenti in risposta ai principali quesiti pervenuti dalle associazioni di categoria e dai contribuenti. 



Pubblicato da Riccardo Brambilla in data 25/09/2018
leggi di più
fatture-elettroniche-896763.jpg

Fatturazione Elettronica: il prossimo step delle aziende

Il 2018 è stato segnato dall’entrata in vigore del GDPR, il Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati entrato definitivamente in vigore nel Maggio di quest’anno e le cui sanzioni sono state posticipate a dopo la pausa estiva. La situazione non è molto diversa per la Fatturazione Elettronica. La nuova norma prevede che dal 1° gennaio 2019 le aziende obbligatoriamente inviino fatture digitali B2B nel nuovo formato elettronico XML.



Pubblicato da Riccardo Brambilla in data 18/09/2018
leggi di più
notifica.jpg

GDPR: La notifica di violazione

Il Regolamento ha voluto focalizzarsi anche sulle regole d’intervento nel caso in cui l’azienda subisca una violazione dei propri sistemi di sicurezza. Secondo il GDPR, la notifica di eventuali violazioni di dati dovrà avvenire, senza ingiustificato ritardo e, ove possibile, entro 72 ore dal momento in cui si è venuto a conoscenza della violazione.



Pubblicato da Riccardo Brambilla in data 10/07/2018
leggi di più
Punti chiave GDPR.jpg

I punti fondamentali per comprendere il GDPR

Sul General Data Protection Regulation si è parlato molto analizzando in maniera specifica ogni suo articolo. Molti ne hanno parlato mostrando gli aspetti burocratici e regolamentatori che caratterizzato questo Regolamento, altri gli aspetti tecnici e strutturali che avrebbe introdotto.

Ma quali sono in maniera semplice e sintetica, i punti chiave di questo Regolamento da tenere in considerazione?



Pubblicato da Riccardo Brambilla in data 03/07/2018
leggi di più
GDPRCompliance.jpg

6 modi per fallire la GDPR compliance

Come ben saprai il GDPR, le cui sanzioni sono in deroga fino a Settembre, affligge qualsiasi tipo di azienda con partita IVA su suolo Europeo. Le sanzioni amministrative pecuniarie di questo nuovo Regolamento sono molto salate, circa il 2/4% del fatturato fino a un massimo di 20 milioni di euro del fatturato mondiale totale annuo dell’esercizio precedente.



Pubblicato da Riccardo Brambilla in data 26/06/2018
leggi di più
Immaginecopertinamobile.jpeg

Dispositivi Mobili e GDPR: La Tutela della Privacy per i Device

La previsione di Steve Jobs sul ruolo cardine che i device mobili avrebbero avuto si è avverata. Da anni ormai i dispositivi mobili (smartphone, tablet ecc...) sono diventati parte integrante della nostra vita quotidiana. Ma ora, con la scadenza ormai vicina della proroga sul GDPR, in che modo il General Data Protection Regulation potrà influenzare i device mobili e le modalità di navigazione e raccolta di dati?



Pubblicato da Riccardo Brambilla in data 19/06/2018
leggi di più
GDPRpossibilita.jpg

GDPR: solo un nuovo Regolamento o una opportunità?

Il GDPR, che può essere visto dai professionisti e dalle aziende come una delle tante normative italiane e/o estere che complicano la vita, può invece essere un momento di analisi dello stato dell’arte ove si colloca il soggetto che ne è interessato.



Pubblicato da Riccardo Brambilla in data 12/06/2018
leggi di più
GarantePrivacy.jpg

Il Garante della Protezione dei Dati Personali: l'organo tutelatore dei diritti e delle libertà

Il Garante della Privacy è un'Autorità indipendente istituita per assicurare la tutela dei diritti e delle libertà fondamentali nel trattamento dei dati personali e il rispetto delle dignità degli individui.



Pubblicato da Riccardo Brambilla in data 05/06/2018
leggi di più
GDPR.jpg

Trasferimento dei dati personali verso Paesi extra UE

Il trattamento dei dati personali tra Paesi appartenenti all’interno dell’Unione Europea è liberamente ammesso. Per quanto riguarda invece il trasferimento di dati personali da Paesi appartenenti all’UE verso Paesi “terzi” (non appartenenti cioè all’UE o allo Spazio Economico Europeo), il Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (GDPR) ci impone determinate condizioni.



Pubblicato da Riccardo Brambilla in data 29/05/2018
leggi di più
DPO.jpeg

DPO: il Responsabile della Protezione dei Dati Personali

Il DPO ricopre un ruolo di vigilanza dei processi interni alla struttura e un ruolo di consulenza. Deve essere una persona fisica che abbia una base sia di conoscenza legale in materia che una base tecnica per conoscere i processi aziendali.



Pubblicato da Riccardo Brambilla in data 22/05/2018
leggi di più
Privacybydesignpng.png

Privacy by Design e by Default: La privacy al centro del pensiero del progettista

L'introduzione di questi principi obbliga le imprese a predisporre una valutazione di impatto privacy ogni volta che viene avviato un progetto che prevede un trattamento di dati. Questi approcci, però, non riguardano solamente i nuovi progetti ma possono interessare anche quelli in essere.



Pubblicato da Riccardo Brambilla in data 17/04/2018
leggi di più
Databreachfinito.png

Dati personali e data breach, i punti fondamentali del GDPR

Nell’ultimo anno più del 25% delle aziende ha subito un attacco informatico, con malware presenti nell’infrastruttura aziendale per diversi mesi,  portando a un aumento delle violazioni, difficilmente controllabili.



Pubblicato da Riccardo Brambilla in data 04/04/2018
leggi di più
Riskbased.jpg

GDPR: l'approccio risk-based e la notifica di violazione

La predisposizione delle misure idonee a garantire un livello di sicurezza adeguato al rischio, è affrontata specificatamente nell’art. 32.



Pubblicato da Riccardo Brambilla in data 28/03/2018
leggi di più
CopertinaGDPR.png

Accountability e le misure adeguate da adottare per i Sistemi Informativi aziendali

Il regolamento generale sulla protezione dei dati riprende tematiche già presenti nell’ambito gestione e trattamento dei dati personali modificandole solo in maniera marginale, ma dall’altra parte mette in evidenza argomenti molto importanti, che precedentemente non erano stati affrontati propriamente.



Pubblicato da Riccardo Brambilla in data 21/03/2018
leggi di più