Blog

GarantePrivacy.jpg

Il Garante della Protezione dei Dati Personali: l'organo tutelatore dei diritti e delle libertà

Il Garante della Protezione dei Dati Personali non è stato istituito con la realizzazione del GDPR, ma è una figura presente già dalla Legge n° 675 del 31 dicembre 1996, detta anche Legge sulla privacy, in seguito abrogata e sostituita con il D. Lgs. 196/2003 (denominata Codice della privacy) che prevedeva comunque tale figura.

Il Garante della Privacy, così anche chiamato, è un organo costituito da quattro membri, due eletti dalla Camera e due dal Senato.  All’interno dell’organo i quattro membri eleggono un presidente. In questo momento il presidente è Antonello Soro, supportato dai membri Augusta Iannini, Giovanna Bianchi Clerici e Licia Califano.

Oggi il ruolo del Garante della Privacy non è stato cambiato drasticamente, ma i suoi compiti, e le sue responsabilità, sono stati modificati e disegnati secondo le direttive e norme del GDPR. Il Garante si occupa di tutti gli ambiti, pubblici e privati, nei quali occorre assicurare il corretto trattamento dei dati e il rispetto dei diritti delle persone connessi all'utilizzo dell’informazioni personali.

I doveri e le responsabilità del Garante della privacy sono:

  • Esaminare i reclami;
  • Adottare i provvedimenti previsti dalla normativa in materia di dati personali;
  • Controllare che i trattamenti di dati personali siano conformi a leggi e regolamenti;
  • Se è necessario prescrivere le misure da adottare per svolgere correttamente il trattamento dei dati ai titolari o ai responsabili dei trattamenti;
  • Se è necessario segnalare al Governo e al Parlamento la necessità di adottare provvedimenti nomativi specifici in ambito economico o sociale;
  • Formulare pareri;
  • Predisporre una relazione annuale sull’attività svolta e sullo stato di attuazione della normativa;
  • Sensibilizzare i cittadini in materia di trattamento dei dati personali e la relativa sicurezza.

 

Il Garante della Privacy, quindi, è un’Autorità indipendente istituita per assicurare la tutela dei diritti e delle libertà fondamentali nel trattamento dei dati personali e il rispetto delle dignità degli individui.



Pubblicato da Riccardo Brambilla in data 05/06/2018